ASCOLI PICENO – Intervento dei carabinieri della Compagnia di Ascoli e del personale della Polizia Provinciale nei giorni scorsi dopo una segnalazione giunta in Caserma.

Sono intervenuti nell’Ascolano in un capannone dove avveniva lo stoccaggio e il rimessaggio di rifiuti speciali senza le autorizzazioni previste. Lo rende noto il Comando Provinciale di Ascoli Piceno il 18 agosto.

All’interno elettrodomestici usati, cavi elettrici, batterie esauste e veicoli vari. Sito sotto sequestro e un 38enne ascolano denunciato per “attività di gestione rifiuti non autorizzata”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.