ASCOLI PICENO – Gli ultimi giorni di un anno difficile. La Croce Rossa Italiana di Ascoli Piceno decide di passarli nelle aree del cratere sismico.

“I nostri volontari e operatori si recano nelle Sae, organizzano eventi, gruppi, e rimangono li a giocare o parlare – dice Cristiana Biancucci presidente della Cri Ascoli Piceno –  Sembra nulla, invece è fare molto. Semplicemente la presenza alle volte fa la differenza!”

Così Croce Rossa rimane vicina alle tematiche di inclusione sociale, anche in momenti di svago come una tombolata in compagnia.

“Auguriamo a tutti un anno pieno di pace, serenità e salute”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.