ASCOLI PICENO – Presso la Sala dei Savi del Palazzo dei Capitani ad Ascoli, questa mattina 27 giugno alle 11:30, si è svolta la cerimonia di premiazione finale del concorso B.E.St, promosso dal Consorzio Universitario Piceno, che con questa XII edizione ha assegnato 17 borse di studio ai migliori studenti universitari iscritti ai corsi di laurea del Piceno, triennali e magistrali.

Presenti a sostenere le eccellenze del Piceno sono intervenute varie rappresentanze istituzionali (il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti e l’assessore al Comune di San Benedetto, Lia Sebastiani) ed accademiche (Rettore dell’Università di Camerino, Graziano Leoni e Rettore Università Politecnica delle Marche, Gian Luca Gregori) che hanno consegnato le pergamene ai ragazzi premiati.

La premiazione ha visto la partecipazione di vari docenti universitari dei corsi di laurea di riferimento dei vincitori delle borse di studio oltre a rappresentanti di associazioni giovanili, Club service, ordini professionali.

I Rettori hanno evidenziato la loro fiducia nel territorio Piceno e la coesione tra i due Atenei che nel prossimo anno accademico 2024/2025 porterà ad un arricchimento dell’offerta formativa, anche con un corso di laurea magistrale interateneo (www.cup.ap.it/offerta-formativa/).

Importante segnale di sostegno al concorso B.E.St. e al consolidamento dell’università nel nostro territorio viene dai Club Service di Ascoli Piceno, Rotary e Soroptimist, che hanno contribuito al progetto offrendo due ulteriori borse di studio.

La cerimonia è stata anche l’occasione per il Consiglio di Amministrazione, attraverso le parole del Consigliere Alberto Forlini, per celebrare i 50 anni del Consorzio istituito nel 1974 e le molteplici attività che hanno portato alla presenza dell’Università nel Piceno.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione Claudio Massi evidenzia come il lavoro congiunto abbia portato a buoni risultati attestati da una crescita del numero di iscritti saliti dallo scorso anno di oltre il 15%.


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.