CASTEL DI LAMA –  Nella tarda serata di domenica 19 febbraio i Carabinieri del Comando di Ascoli Piceno hanno sequestrato 16 chilogrammi di marijuana ad un giovane albanese. Insieme a lui un suo connazionale minorenne.

La droga era trasportata nel bagagliaio dell’auto quando il veicolo, che transitava a Castel Di Lama, è stato fermato dai Carabinieri per un controllo di routine.
In auto H.I., albanese 19enne residente a Martinsicuro, e un connazionale di 17 anni. I due, pur essendo in regola, mostravano evidenti segni di nervosismo, ragion per cui i militari hanno deciso di procedere con un’ispezione dell’auto. Nel bagagliaio sono stati trovati sedici involucri avvolti in nastro adesivo e contenenti ognuno un chilo di marijuana.

Il 19enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e condotto nel carcere di Marino del Tronto, mentre il minorenne è stato denunciato. Dalle prime verifiche pare che i due si stessero dirigendo verso Martinsicuro, e non si esclude dunque che lo stupefacente fosse destinato al mercato della Val Vibrata. Si calcola che se fosse stato immesso sul mercato, lo stupefacente avrebbe fruttato circa 80mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.503 volte, 1 oggi)