Ascoli Towers: Orfanelli 6, Cavoletti 2, Di Giandomenico 10,  Berardini 3 , Mattei 6, Del Buono 9, Bertona 2, Ciccorelli 16, Nanni, Guede 2.

All. Aniello

Scirea Basket Bertinoro: Montaguti 2 , Solfrizzi 15 , Dal Seno, Piani 8, Manucci 14, Merenda 8, Fabiani 15, Ravaioli 15, Compagni 2, Chezzi 6.

All. Serr

ASCOLI PICENO – Il Bertinoro vince e convince al Palabasket, dominando la partita sin dal primo quarto, aiutato anche dal pessimo approccio alla gara dei locali. Gli ospiti realizzano ben 27 punti nei primi dieci minuti di gara, con delle percentuali al tiro che stordiscono i giovani towers, questa volta assolutamente non all’altezza della situazione.

I periodi di gioco successivi evidenziano equilibrio nei parziali, ad eccezione dell’ultimo in cui gli ascolani tirano i remi in barca. Gli uomini di coach Serra mettono in evidenza un buon collettivo,in una serata in cui brillano particolarmente i talenti di Solfrizzi, Manucci, e Fabiani.
Unica nota lieta per Ascoli i molti minuti giocati dal classe ’97 locale Andrea Cavoletti, il futuro non può che passare dalle sue mani e dalla sua crescita.

Prossimo appuntamento per gli Ascolani è per sabato 13 aprile contro il Basket San Marino, alla ricerca di due punti che aiuterebbero non poco nella “conquista” del turno playout.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 1 oggi)