ASCOLI PICENO – Oltre al danno la beffa per l’Ascoli che dopo aver perso a Forlì la partita e anche la possibilità di tornare in vetta, riceve anche un ammenda di tremila euro da comunicato ufficiale della FIGC si legge: Ascoli Picchio 1898 3.€ 3.000,00 ammenda”perchè propri sostenitori in campo avverso lanciavano sul terreno di gioco in direzione del portiere della squadra avversaria una bottiglietta piena d’acqua che cadeva a circa un metro dal predetto calciatore, senza conseguenze; i medesimi al termine della gara lanciavano numerosi oggetti di piccole dimensioni in direzione dei calciatori della propria squadra, uno dei quali veniva colpito da una moneta che provocava una ferita con fuoriuscita di sangue e momentaneo sbandamento”.

Il fatto di fine gara è riferito al difensore bianconero Mori subentrato a pochi minuti dal termine, i giocatori dell’Ascoli si sono recati sotto i propri sostenitori e un tifoso ha lanciato un oggetto contundente verso i giocatori colpendo proprio il difensore.

All’opaca prestazione di ieri si aggiungono altri problemi per mister Petrone che nel match col Pro Piacenza dovrà fare a meno degli squalificati:Avogadri, Cinaglia,Pelagatti e Tripoli. Diffidati  Lanni, Mori, Mustacchio, Carpani, Altinier, Dell’Orco partito per il ritiro della nazionale under 20 e Leo Perez, proprio quest’ultimo a ricominciato ad allenarsi, con un programma individuale. Ancora terapie per Altobelli e Carpani. 

A dirigire la partita prevista giovedì 2 aprile al Del Duca sarà Riccardo Panarese della sezione di Lecce, coadiuvato dagli assistenti Stefano Squarcia di Roma 1 e da Tommaso Diomaiuta di Albano Laziale.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 272 volte, 1 oggi)