Serie C girone B
Sporting Grottammare – APD Gemina Ascoli 3-4

Gemina: Tavoletti, Castura, De Angelis (cap.), Maroni Vittori, Poli, Langiotti, Brandozzi

GROTTAMMARE – Vittoria importante per la Gemina che supera in extremis un Grottammare davvero in palla e mai domo, partita equilibrata e giocata a ritmi molto alti. Complimenti alle avversarie che hanno dato filo da torcere alle rosanero, l’esperienza però delle ragazze ascolane ha fatto la differenza nel finale.

Passa subito in vantaggio la squadra di casa, poi dopo poco accorcia Maroni dal limite dell’area con un sinistro a mezz’altezza.
Dopo numerose occasioni da entrambe le parti, raddoppio Grottammare con un tiro da posizione defilata che si infila tra portiere e primo palo. Tutto da rifare passa un minuto e pareggio Gemina con Poli che servita da Maroni da corner, infila con un puntina rasoterra potente.

Nella seconda frazione ancora vantaggio delle padroni di casa, contropiede e tiro ad incrociare, Tavoletti battezza fuori ma la palla entra in rete. Il pareggio arriva qualche minuto dopo, filtrante dalla difesa di Poli a servire De Angelis accorrente sul secondo palo tiro di prima potente e gol. Nel finale si agitano gli animi per alcune decisioni arbitrali dubbie in cui viene penalizzata la Gemina. A pochi minuti dal termine però lancio di Tavoletti in avanti, Poli tra due avversarie serve di petto Langiotti che solo infila in rete con una puntina precisa e potente sotto la traversa. Termina così il match.

Prossimo appuntamento sabato 11 febbraio a Tolentino contro le Cantine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)