ASCOLI PICENO – “C’è bisogno di un intervento risolutivo per la ‘discarica’ in via delle Begonie a Monticelli. Il Comune non resti indifferente”.

Questo è l’appello diramato dal consigliere comunale del Partito Democratico ascolano, Francesco Ameli.

“Quello che doveva essere un luogo dove cestinare sfalci e potature da parte dei cittadini, è purtroppo diventato una discarica a cielo aperto. Centinaia di metri invasi da sfalci, potature e spazzatura. L’incuria purtroppo la fa da padrona” afferma Ameli.

“Dopo molte segnalazioni, tempo fa furono messe delle recinzioni che a quanto pare sembrano scomparse (o sommerse?) – prosegue il consigliere comunale – Sembrava inoltre dovesse essere imminente un funzionante sistema di sorveglianza atto a vigilare che a gettare materiali di scarto di potature fossero solo cittadini e non ditte”.

Francesco Ameli aggiunge: “Tale problematica era stata infatti presa in considerazione in quando lo scarico di materiale a Monticelli consentiva di arginare il pagamento del corrispettivo, altrimenti dovuto, qualora lo stesso avvenisse presso gli appositi centri. La comunità non può subire danni a causa del comportamento scellerato di soggetti, probabilmente ditte e non privati, incuranti di senso civico, rispetto della comunità locale, a tacer d’altro”.

Il consigliere comunale dichiara di essere negativamente sbalordito da una mancata azione dell’amministrazione ascolana: “Ed è stupefacente il totale immobilismo del Comune e di coloro che sono chiamati a gestire il verde cittadino. Indifferenza per un problema persistente da mesi per il quale come al solito si annunciano soluzioni che restano tuttavia disattese.  Monticelli non pare caso isolato. Ed anche per le altre vige l’indifferenza“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)