ASCOLI PICENO – “Consiglio Unione dei Comuni straordinario sui fatti riguardante il presidente Valerio Lucciarini”.

Questa è la richiesta pervenuta dai consiglieri Pulcini (Castorano), Silvestri (Spinetoli), Nespeca (Offida) e Falleroni (Colli del Tronto).

“Il silenzio che regna su questa vicenda (presunto gesto di violenza nei confronti di una donna effettuato dal primo cittadino offidano) è assordante. A partire dai vertici locali e provinciali del Pd fino ad arrivare allo stesso presidente dell’Unione dei Comuni Vallata del Tronto” affermano in una nota.

“Vogliamo essere pienamente informati su quello che è successo e una cosa teniamo a dire: non siamo giudici e non giudichiamo il cittadino Valerio Lucciarini (a quello penseranno gli Organi competenti) ma abbiamo il dovere di difendere l’istituzione di cui lui è massimo garante” si legge nella nota.

“Noi pensiamo che tutto può succedere in un attimo di leggerezza ma quando si è rappresentanti delle istituzioni (in questo caso sindaco e primo responsabile dell’ordine pubblico e massima sicurezza) certe cose non dovrebbero accadere. Auspichiamo che il presidente venga a riferire quanto prima al Consiglio in modo tale che consiglieri e membri possono esprimersi a riguardano” concludono i consiglieri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 914 volte, 1 oggi)