ARQUATA DEL TRONTO – Il giovane vice sindaco di Arquata del Tronto, Michele Franchi, 36 anni, è il capolista della mozione Renzi all’Assemblea nazionale del Pd per le province di Ascoli Piceno e Fermo, ”un segnale – dice all’Ansa – che il partito è presente nelle aree tragicamente segnate dal terremoto”.

”Sappiamo che il Governo ha fatto molto per la gestione dell’emergenza, ma non ci nascondiamo che ci sono ritardi e che si può e si deve accelerare” aggiunge. ”Ringrazio il presidente della Regione Luca Ceriscioli e tutti quelli che hanno sostenuto la mia candidatura, che ha l’obiettivo di dare rappresentatività ad un territorio martoriato ma intenzionato a ripartire”.

Franchi ricorda che la montagna, dove si trova la gran parte dei comuni del cratere sismico, ”è chiamata ad affrontare sfide enormi, dalla ricostruzione al rischio di spopolamento. In assemblea porterò le istanze di tutti i sindaci vicini al Pd”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)