Ascoli Piceno – Questa mattina presso il ristorante McDonald’s di via dei Borghi,è statto presentato il progetto di riqualificazione di aree sportive e ricreative presenti nel Comune di Arquata del Tronto e realizzato con il contributo di McDonald’s. L’appuntamento si è svolto alla presenza di Luca Ceriscioli, Presidente della Regione Marche, Aleandro Petrucci, Sindaco di Arquata del Tronto e Dario Baroni, Chief Marketing Officer di McDonald’s Italia. Oggi ospiti anche i ragazzi di Arquata del Tronto che attualmente risiedono sulla costa.

Il progetto presentato è il risultato di un’iniziativa solidale promossa da McDonald’s nei mesi di novembre e dicembre 2016, in collaborazione con il Comune di Arquata del Tronto. L’azienda ha infatti donato un 1euro per ogni porzione di olive all’ascolana acquistate nei ristoranti, a favore della ricostruzione del comune marchigiano. Il successo del progetto ha superato le aspettative: sono stati raccolti 470.000 euro. Questi fondi saranno utilizzati per la realizzazione di un nuovo campo sportivo polifunzionale dotato di un poliambulatorio e di aree verdi attrezzate nella frazione di Borgo e per la riqualificazione di un campo di calcio e di un parco pubblico nella frazione di Faete. Queste strutture saranno costruite, curate e gestite dal Comune di Arquata del Tronto e saranno a disposizione di tutti i cittadini arquatani che potranno così contare su nuovi importanti luoghi di aggregazione.

“Iniziativa che nasce dalla volontà di ricostruire parte di Arquata del Tronto insieme all’amministrazione comunale, abbiamo lanciato nel novembre 2016 l’iniziativa della vendita di olive ascolane e per ogni confezione abbiamo ricavato 1 euro da donare. Abbiamo venduto 5 milioni di olive e ricavato 470mila euro da donare al progetto – Dario Baroni, Chief Marketing Officer di McDonald’s Italia- questa iniziativa è nata dalla volontà di far sentire la nostra vicinanza al territorio e alle famiglie rimaste coinvolte dal sisma, per sostenerle nel loro rientro alla normalità anche grazie agli spazi e alle strutture che l’Amministrazione potrà creare con questi fondi”

Maurizio Speca fornitore delle olive ascolane  commenta così: “un orgoglio per noi aver contribuito alla ricostruzione e un ringraziamento a tutti gli italiani che hanno contribuito.”

Il sindaco di Arquata, Alessandro Petrucci:“Grazie al Mc Donald siamo riusciti a riqualificare le aree sportive del paese abbiamo pensato a due zone da riqualificare. Contiamo di riportare i bambini nel paese già durante l’estate. Oltre alle abitazioni e alle attività produttive, è importante favorire la veloce ricostruzione di una rete sociale tra i cittadini, per ripartire più forti e più coesi.”” Il sindaco ha donato poi alla Mc Donald una ceramica con la rappresentazione di Arquata.

Anche il Presidente della Regione Marche, Ceriscioli ringrazia la forma di vicinanza avuta dalla multinazionale: “si è parlato molto a livello nazionale di altre località è così che l’oliva ascolana è riuscita a fare anche questo. Lavoriamo ogni giorno per aiutare le popolazioni e i sindaci che sono i nostri punti di riferimento nel territorio.”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 801 volte, 1 oggi)