ASCOLI PICENO – A seguito di una serie di episodi criminosi legati alla fenomenologia dei reati predatori è stato intensificata l’attività di prevenzione e sicurezza della Polizia di Stato nel territorio delle province di Ascoli Piceno e Fermo al fine di garantire un capillare controllo del territorio e aumentare la percezione della sicurezza da parte dei cittadini.

Il dispositivo ha previsto l’impiego contemporaneo di personale della Questura e  del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara coordinati dal Dirigente delle Volanti di Ascoli Piceno Flavio Genovesi.

Ecco i risultati ottenuti il 6 giugno.

Posti di controllo effettuati: 7;

persone identificate: 46;

attività commerciali controllate: 5;

persone arrestate: due (a Monticelli e ad Ascoli per spaccio di hashish e sequestro di persona);

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 420 volte, 1 oggi)