ANCONA – Apertura d’anno positiva per l’industria manifatturiera delle Marche, con attività produttiva e commerciale in recupero rispetto al primo trimestre 2016.

Secondo i risultati dell’Indagine trimestrale condotta dal Centro Studi ‘Giuseppe Guzzini’ di Confindustria Marche, in collaborazione con Nuova Banca Marche-Gruppo Ubi Banca, a gennaio-marzo 2017 la produzione industriale ha registrato un aumento di circa l’1% rispetto allo stesso periodo del 2016, risultato positivo ma più debole di quello rilevato a livello nazionale (+3,6%).

A livello settoriale, variazioni negative hanno interessato l’alimentare e il tessile-abbigliamento e, in maniera più evidente, i minerali non metalliferi.

Le dichiarazioni degli operatori intervistati segnalano il permanere di un’intonazione positiva ma non brillante: rimane elevata la quota di operatori con produzione stazionaria o in calo (60%), anche se sale la quota di aziende interessate da aumenti della produzione (40% contro 35% della rilevazione precedente)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 24 volte, 2 oggi)