ARQUATA DEL TRONTO – I carabinieri di Arquata del Tronto e i Nas di Ancona indagano sull’intossicazione alimentare che ha colpito gli operai che stanno realizzando le casette per i terremotati: 23 sono ricoverati negli ospedali di Ascoli e San Benedetto del Tronto.

Altri 20 hanno avuto fastidi, ma non gravi al punto di dover ricorre alle cure mediche, a quanto riportato dall’Ansa.

I militari dell’Arma consegneranno a breve un’informativa alla Procura della Repubblica di Ascoli che potrebbe aprire un’inchiesta per stabilire le responsabilità sull’accaduto.

Secondo quanto trapela, a causare i malori sarebbe stata la pasta fredda che faceva parte del menù di sabato sera consegnato come ogni giorno alla mensa di Pescara del Tronto dalla ditta di Bologna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)