ARQUATA DEL TROTNO – Ha interrotto lo sciopero della fame Enzo Rendina, il terremotato che per ultimo ha lasciato Arquata del Tronto ed è attualmente sotto processo per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Lo sciopero della fame – che aveva cominciato dal 13 luglio scorso, spiega Rendina all’Ansa – è sospeso. Mi hanno chiamato in tanti, condividendo le mie preoccupazioni per i lavori assurdi che stanno facendo lungo la Salaria all’altezza di Trisungo, lavori che non hanno senso ed anzi deturpano tutto il territorio che invece dovrebbe essere una vetrina per tutti i Sibillini, anche quelli del versante umbro. Mi ha chiamato anche Vittorio Sgarbi, che nei prossimi giorni sarà ad Ascoli, garantendomi il suo interessamento“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 242 volte, 1 oggi)