ROMA – “Per i 27 comuni che hanno richiesto le casette su 78 aree, ora tutti i cantieri sono attivi, per ora abbiamo consegnato solo 42 casette, entro il 24 agosto il numero raddoppierà, meno di quello che speravamo ma entro fine anno ci sarà il rientro del 90 per cento delle famiglie in 1800 casette in costruzione”. Così il governatore delle Marche Luca Ceriscioli nella conferenza stampa a Palazzo Chigi sulla ricostruzione post terremoto.

Sono 87 i Comuni delle Marche che hanno segnalato danni dopo il sisma dell’agosto 2016 e successivi, e ad oggi gli sfollati sono 32mila.

Quanto alle macerie: “Dei 52 comuni che hanno richiesto la rimozione, 44 non ne hanno più sulle strade. L’80% delle macerie è stato rimosso, 125mila tonnellate finora, con un ritmo di 2.000 tonnellate al giorno, e il ritmo a settembre crescerà. 125mila ton finora rimosse” ha affermato il Governatore marchigiano.

Ceriscioli ha anche reso noto che: “Solo per gli investimenti sono state complessive messe a disposizione risorse per oltre 1 miliardo di euro. Una cifra significativa”.

Il presidente delle Marche ha ringraziato il commissario Vasco Errani per il lavoro svolto fino ad oggi.

(Letto 73 volte, 2 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 73 volte, 2 oggi)