ASCOLI PICENO –  Come riportato dal blog  francescodisilvestre.it, Andrea e Francesco, la coppia che si è sposata ad Ascoli una decina di giorni fa ed ogetto di insulti da parte di alcune persone sedute al bar nelle vicinanze di Palazzo dei Capitani, è stata ricevuta al Senato.

Come riportato, la se­na­tri­ce Mo­ni­ca Ci­rin­nà, apprendendo della notizia ha invitato i due , a Roma al Se­na­to. “Pa­ghe­rò io il bi­gliet­to del tre­no ai ra­gaz­zi di Asco­li per in­vi­tar­li in Se­na­to il 12 set­tem­bre e di­mo­stra­re la no­stra vi­ci­nanza”,  ad ac­com­pa­gnar­li an­che il ca­po­grup­po del Pd ad Asco­li Fran­ce­sco Ame­li che il 1 set­tem­bre scor­so in piaz­za del Po­po­lo, al­l’u­sci­ta dei due da Pa­laz­zo dei Ca­pi­ta­ni, era sta­to an­che lui apo­stro­fa­to.

 “Re­sta­no an­co­ra tan­te bat­ta­glie da com­bat­te­re per il pie­no ri­co­no­sci­men­to dei di­rit­ti del­le per­so­ne Lgb­ti” ha con­clu­so la Ci­rin­nà.

Nes­su­no deve es­se­re in­ti­mi­di­to per es­ser­si av­val­so di un di­rit­to ga­ran­ti­to dal­la leg­ge del­lo Sta­to” ha com­men­ta­to l’in­con­tra­to il se­na­to­re Lo Giu­di­ce. “Quel­la di An­drea e Fran­ce­sco è sta­ta la pri­ma unio­ne ci­vi­le ce­le­bra­ta ad Asco­li dopo l’ap­pro­va­zio­ne di una leg­ge di cui an­dia­mo or­go­glio­si – af­fer­ma Fran­ce­sco Ame­li –  una bel­la gior­na­ta di vi­ci­nan­za da par­te del­le isti­tu­zio­ni na­zio­na­li e so­prat­tut­to ric­ca di emo­zio­ni dif­fi­ci­li da di­men­ti­ca­re”. E per met­ter­si de­fi­ni­ti­va­men­te alle spal­le la brut­ta vi­cen­da di 10 gior­ni fa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.706 volte, 1 oggi)