FIASTRA – Un’occasione di analisi e confronto sui temi del terremoto.

“1997-2017 I terremoti e le Marche. Rinascita e ricostruzione” è, infatti, il titolo del convegno organizzato dalla Regione Marche il prossimo 26 settembre, all’Abbadia di Fiastra, per ripercorrere le tappe dell’emergenza e della ricostruzione del terremoto del ’97 ma anche per confrontare due drammatiche esperienze attraverso il racconto dei protagonisti, amministratori, tecnici che hanno vissuto vent’anni fa quei momenti e che sono stati ancora protagonisti nel corso degli eventi sismici che hanno sconvolto le Marche lo scorso anno.

Al centro del dibattito, infatti, che sarà concluso dal sottosegretario Commissario Straordinario Sisma 2016, Paola De Micheli , i due presidenti di Regione: Vito D’Ambrosio (Commissario Straordinario Sisma 1997) e Luca Ceriscioli (Vicecommissario Straordinario Sisma 2016).

Il programma del convegno prevede il racconto delle due esperienze tra il sisma del 1997 e il sisma del 2016-2017, non al solo scopo comparativo, ma con la finalità di analizzare il complesso dei mutamenti che comportano ferite così incisive sul tessuto sociale, economico e geomorfologico e in generale la situazione di un territorio che, di fatto, nel corso di un ventennio è stato colpito da eventi sismici di consistente portata, gli ultimi dei quali con intensità e conseguenze mai registrate nel corso degli ultimi secoli.

All’incontro pubblico moderato da Cristina Morbiducci, caporedattore della redazione Ansa di Ancona, interverranno anche Roberto Oreficini già direttore della Protezione civile regionale ai tempi del 97 e dirigente della Protezione civile nazionale con il sisma del 2016, Cesare Spuri , direttore Ufficio regionale Ricostruzione e protagonista anche del sisma di venti anni fa; Renzo Marinelli, sindaco di Castelraimondo e già sindaco nel 1997 come anche Mauro Falcucci, sindaco di Castelsantangelo sul Nera e Pietro Cecoli sindaco di Montecavallo anche nel 1997. Seguiranno Stefano Russo, Vescovo di Fabriano e Mauro Dolce , docente universitario – responsabile Rischio Sismico del Dipartimento di Protezione civile. Al convegno che inizierà alle 16 e al quale la cittadinanza è invitata a partecipare, prenderanno parte anche parlamentari, assessori, consiglieri regionali e amministratori locali del territorio colpito dal sisma del 2016.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)