ASCOLI PICENO – Martedì 3 ottobre si svolgerà la celebrazione del 74° anniversario dell’inizio della lotta di liberazione ad Ascoli Piceno.

Come noto, il 12 settembre 1943 i militari e la popolazione ascolana insorsero contro gli invasori nazisti mentre il 3 ottobre successivo i partigiani, tra i primi in Italia, combatterono su Colle San Marco lasciando sul campo numerose giovani vite.

La manifestazione, organizzata dalla Provincia, insieme al Comune di Ascoli Piceno e l’A.N.P.I provinciale, per ricordare con solennità i fatti storici che hanno determinato la concessione della medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana, inizierà alle 9 con la deposizione della corona in Piazza Simonetti-Palazzo del Governo. Successivamente, alle 9.15, si terrà l’omaggio presso il monumento ai caduti a Piazza Roma. Quindi, alle 9.30, autorità civili e militari si trasferiranno a Colle San Marco, dove alle 10, avrà luogo la deposizione della corona sul cippo e sul sacrario ai caduti per la Resistenza e la resa degli onori ai caduti. Chiuderà la giornata, alle ore 11, la celebrazione della Santa Messa in memoria di tutti i caduti.

Alla cerimonia prenderanno parte il Prefetto di Ascoli Piceno dott.sa Rita Stentella, il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, il Sindaco di Ascoli Guido Castelli e il Presidente del Comitato provinciale A.N.P.I Pietro Perini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 71 volte, 1 oggi)