ASCOLI PICENO – Il Consiglio Provinciale ha approvato con il voto favorevole dei consiglieri di maggioranza e tre astensioni il Bilancio di Previsione 2017 che reca il parere positivo del Collegio dei Revisori dei Conti ed ha anche ottenuto il “disco verde” da parte dell’Assemblea dei Sindaci con tutti i voti favorevoli dei presenti e solo 3 astensioni.

“E’ un Bilancio che punta con decisione sull’aumento della sicurezza di scuole, strade, infrastrutture e ambiente mettendo in campo risorse per l’edilizia scolastica per oltre 10 milioni di euro e per la viabilità di circa 46 milioni di euro coniugando insieme risanamento dei conti e investimenti per lo sviluppo del territorio” ha evidenziato con soddisfazione il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo sottolineando come “l’atto contabile sia in linea con i parametri del piano di riequilibrio finanziario contando sulle risorse derivanti dall’alienazione all’Invimit di Palazzo Catenacci di C.so Mazzini, l’azione straordinaria di recupero crediti precedenti per oltre 7 milioni di euro, gli importanti contributi della Regione che ha mostrato grande attenzione e sensibilità verso la Provincia e l’assegnazione delle risorse statali disponibili grazie al Decreto Legge 50/2012 e al cosiddetto Decreto “Mezzogiorno” 91/2017. In questa prospettiva, vorrei sottolineare la straordinaria sensibilità delle altre quattro province marchigiane (Pesaro – Urbino, Ancona, Macerata e Fermo) che anche nel 2017 hanno fatto sentire la loro solidarietà alla Provincia di Ascoli Piceno in pre-dissesto nella ripartizione dei fondi nazionali e regionali”.

Il Presidente ha anche evidenziato altri dati molto positivi sull’andamento dei conti della Provincia che segnalano il miglioramento della situazione finanziaria e i progressi raggiunti nel processo di risanamento. In primo luogo l’anticipazione di cassa che, al primo gennaio 2017, si attestava ad oltre 8 milioni di euro è scesa nel novembre 2017 a 3,2 milioni e si conta, entro dicembre, di azzerare completamente questa voce passiva. La Provincia ha inoltre pagato tutti i suoi fornitori fino a settembre 2017 per un importo complessivo di 11 milioni di euro migliorando quindi notevolmente puntualità e consistenza nell’azione di pagamento. Infine il trend di discesa del debito strutturale si è ulteriormente rafforzato: entro la fine dell’anno il deficit scenderà infatti a 18 milioni di euro dimezzando quasi rispetto al dato di partenza di 34 milioni di euro al primo gennaio 2015.

Approvato dal Consiglio anche il maxiemendamento di oltre 541 mila euro di nuove entrate, pressoché interamente destinate a istituti scolastici e viabilità. Complessivamente, nel Bilancio 2017, per l’edilizia scolastica sono previsti oltre 10 milioni di euro con l’adeguamento del Piano delle Opere Pubbliche che vede stanziati 6 milioni e 800 mila euro per la realizzazione della nuova sede dell’Istituto Scolastico Psicopedagogico “Trebbiani” di Ascoli Piceno e 2 milioni e 770 mila euro di fondi ministeriali per la messa in sicurezza, adeguamento e miglioramento sismico del Liceo Classico “Stabili” e dell’Ipsia di San Benedetto del Tronto, dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Fazzini” di Grottammare e dell’Istituto Alberghiero “Buscemi” di San Benedetto del Tronto. Per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici sono inoltre a disposizione circa 450 mila euro. Ulteriori 115mila euro sono stati impegnati per i progetti di monitoraggio vulnerabilità sismica delle scuole. Varato anche il progetto sicurezza scuole che potrà contare su 70 mila euro.

Per la viabilità la Provincia spenderà oltre 2 milioni e 200 mila euro: in particolare il Piano delle Opere Pubbliche contempla interventi per oltre 903 mila euro volti alla messa in sicurezza, consolidamento e ricostruzione del corpo stradale della S.P. n. 34 Forca di Presta, S.P. n. 31 Folignano nel tratto compreso tra i Km. 5+450 e 5+600, la S.P. n. 15 Castel di Lama al Km. 8+800, S.P. n. 43 Mezzina località San Barnaba. Circa 970 mila euro saranno destinati alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade ed a opere di pronto intervento. Istituiti anche nuovi capitoli di Bilancio per la verifica dei ponti e le indagini geologiche per un importo di 57 mila euro. Potenziato ulteriormente il piano neve con fondi per quasi 290 mila euro. A queste risorse vanno aggiunti i 44 progetti finanziati su strade provinciali con il 1° e 2° stralcio-soggetto attuatore Anas per un importo complessivo di circa 44 milioni e 139 mila euro.

L’atto contabile prevede anche interventi nel settore ambiente con controlli mirati sulla qualità dell’aria e del suolo e le azioni dei Centri di Educazione Ambientale impegnando risorse per 26mila euro. Previste infine iniziative con l’Anpi in qualità di Provincia insignita della Medaglia d’oro al Valor Militare e progettualità verso il territorio con la Biblioteca Provinciale di Storia Contemporanea “Ugo Toria”.

(Letto 84 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)