ASCOLI PICENO – Tre nuovi posti di personale Ata e più ore di docenza presso altre due scuole. E’ stato approvato da parte dell’Ufficio scolastico regionale il terzo intervento diretto a rafforzare la dotazione di personale docente e non docente degli istituti del cratere.

A seguito del meticoloso lavoro, l’USR per le Marche, oltre quello citato, aveva già adottato altri due decreti: con il primo, del 14 settembre 2017, ha istituito 95 posti di personale ATA e 57 posti di personale docente ed educativo e a dicembre, con un secondo decreto ha istituito tre posti nelle scuole secondarie di primo grado e uno per scuola d’infanzia. L’atto, che dovrà ora essere registrato dalla Corte dei Conti, è, come i precedenti, frutto della collaborazione tra la Regione Marche e l’Ufficio scolastico regionale. Il MIUR nell’agosto dello scorso anno ha definito, su base mensile, gli importi massimi dei posti istituibili per l’anno scolastico 2017/2018 nelle scuole del cratere.

L’assessore regionale all’Istruzione ha rappresentato all’Ufficio scolastico regionale (USR) la situazione capillare, comune per comune, scuola per scuola in quanto la volontà della Giunta regionale era quella di mantenere i presìdi scolastici per porre le condizioni del ripopolamento dei centri colpiti dal sisma. Negli incontri promossi dalla Regione con l’USR, i Sindaci e le Parti Sociali è stato ricostruito l’intero fabbisogno e definiti i criteri di ripartizione delle risorse umane messe a disposizione.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte, 1 oggi)