ANCONA- “Si stima che nelle Marche siano 183 mila le donne che, nel corso della loro vita, hanno subito una qualche forma di molestia sessuale, pari al 36,5% delle donne di età compresa fra i 14 e i 65 anni e che siano 51 mila quelle che le hanno subite negli ultimi 3 anni, in pratica una donna su dieci (10,2%)”.

E’ il quadro che emerge dai dati dell’Istat, elaborati dall’Ires Cgil Marche. Si tratta di molestie verbali, molestie con contatto fisico, molestie attraverso il web.

Sono invece 41 mila, sempre secondo l’Ires, le donne tra i 15 e i 65 anni che nelle Marche hanno subito molestie fisiche o ricatti sessuali sul posto di lavoro, l’8,3%, di cui 16 mila negli ultimi 3 anni (3,1%). Con riferimento ai soli ricatti sessuali sul luogo di lavoro, nel corso della vita, 36 mila donne (7,2%), ne sarebbero state vittime per essere assunte, per mantenere il lavoro o per ottenere avanzamenti di carriera.

“Numeri sconcertanti che dovrebbero indignare tutti” secondo Daniela Barbaresi, segretaria generale della Cgil Marche.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 64 volte, 1 oggi)