ASCOLI PICENO – Immaginate la voce profonda e inconfondibile di Giancarlo Giannini che racconta le bellezze delle Marche in Primavera e poi in sottofondo il Barbiere di Siviglia, con la “Cavatina di Rosina”.

Ecco gli ingredienti semplici ma seducenti per simboleggiare la “Bellezza infinita” delle Marche, il claim che si ascolterà anche nella campagna di comunicazione radiofonica in onda proprio dal giorno di Pasqua, Domenica 1° aprile sulle più famose trasmissioni di RadioRai. Sono 128 spot in tutto da trenta secondi ognuno (modulati sul susseguirsi delle stagioni) che passeranno in due settimane sulle più ascoltate trasmissioni di Radio1, Radio2 e Radio3: abbinati ai radiogiornali e tra le altre sul ‘Il Ruggito del Coniglio Radio2’, Caterpillar Radio2 Radio anch’io, Radio Social Club e altro.

La bella voce di Giancarlo Giannini, dunque, come veicolo di bellezza dei nostri territori: dalle coste e il mare alla montagna dei Sibillini, le Grotte di Frasassi , l’enogastronomia nell’Anno del Cibo e poi gli itinerari cicloturistici e quelli artistici, fino alla Musica di Rossini nell’anno delle celebrazioni in tutto il mondo per il 150° anniversario della morte del cigno di Pesaro.

La narrazione proposta nei testi per gli spot radio accosta a una dimensione metaforica un richiamo all’offerta “reale” della Regione Marche: nello specifico, il racconto fa riferimento a un turismo di tipo esperienziale, dove le attrazioni sono raccontate in relazione al susseguirsi delle stagioni. A primavera i temi raccontati saranno soprattutto la natura, il trekking e il turismo su due ruote, come durante l’estate il protagonista della narrazione sarà principalmente il mare.

“Abbiamo voluto affidare alla Voce per eccellenza le eccellenze delle Marche – ha detto l’assessore regionale al Trismo-Cultura, Moreno Pieroni- per raccontarne la bellezza e la diversità attraverso l’indiscutibile capacità narrativa di Giannini. Questa campagna di comunicazione in radio , in onda a Pasqua apre, per così dire ufficialmente, la stagione turistica che tutti ci auguriamo possa segnare risultati sempre più positivi e a cui contribuisce tutto il sistema turistico marchigiano in maniera sempre più coesa. L’intento di rafforzare il brand Marche e incrementare l’appeal della nostra destinazione si arricchisce dunque di azioni promozionali su cui la Regione Marche ha investito molto come strumento di rilancio e sviluppo economico”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 114 volte, 1 oggi)