ROMA – E’ gremita la chiesa Ognissanti di via Appia Nuova dove stamattina, 5 maggio, sono appena iniziati i funerali di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa a Macerata. In prima fila la sindaca di Roma Virginia Raggi e il sindaco di Macerata Romano Carancini che hanno proclamato oggi il lutto cittadino nelle due città. La sindaca, arrivando in chiesa, ha abbracciato a lungo la mamma di Pamela.

“Lotteremo fino in fondo affinché questa ragazza di 18 anni, questa bambina uccisa con delle coltellate, fatta a pezzi e messa in due trolley trovi giustizia”, ha detto lo zio di Pamela e legale della famiglia Marco Valerio Verni prima dell’inizio delle esequie.

“Lo faremo per lei – ha aggiunto – per la sua famiglia e per tutto il mondo civile perché questa è la battaglia di tutto il mondo civile contro quello della barbarie”. Amici, parenti e cittadini comuni hanno portato le loro condoglianze ai familiari della ragazza. Presenti anche diverse autorità politiche.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 105 volte, 1 oggi)