FARINDOLA – Il Giro d’Italia ha reso omaggio alle 29 vittime della sciagura del 18 gennaio 2017, quando una valanga seppellì l’hotel Rigopiano.

Tra le vittime anche la coppia di Castignano, Marco Vagnarelli e Paola Tomassini.

Una delegazione della corsa rosa, formata dal vicedirettore Stefano Allocchio, da Vittorio Adorni, uomo-immagine della corsa a tappe, e dal presidente del Comitato promotore delle tappe abruzzesi, Maurizio Formichetti, si sono recati ai piedi della stele che ricorda le vittime, depositando mazzi di fiori.

Presenti anche il corridore abruzzese Giulio Ciccone, fra i protagonisti della tappa conclusa sul Gran Sasso, e i rappresentanti del Comitato vittime di Rigopiano.

Allestito un grande striscione, sia davanti ai resti dell’albergo sia durante il percorso compiuto dai ciclisti, contenente le foto di tutte le vittime e la scritta “Mai più”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte)