ASCOLI PICENO – Dopo il grande successo delle due precedenti edizioni, il 12, 13 e 14 ottobre torna “Asculum”: tre giorni di imperdibili appuntamenti tra natura, cultura e spiritualità tra interventi, dibattiti, conferenze e concerti. Undici relatori di assoluto spessore permetteranno ai presenti di scoprire nuove chiavi di lettura della realtà che ci circonda e di ampliare le proprie conoscenze sul vivere meglio e in sintonia con gli altri e con se stessi.

Un’occasione di confronto per promuovere benessere, sviluppo e crescita personale: «L’amministrazione comunale ha patrocinato Asculum perché crede nella validità del messaggio di cui la tre giorni è portatrice – ha spiegato l’assessore alla cultura Piersandra Dragoni Riscoprire e ricalibrare il rapporto con la natura e approfondire la conoscenza di pensieri e insegnamenti è utile per vivere in armonia con se stessi e con gli altri nel rispetto del contesto ambientale in cui ci si trova».

L’appuntamento, che quest’anno si dividerà tra Venarotta e Ascoli Piceno ed è realizzato grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che ha sostenuto in modo importante l’iniziativa, ha già raccolto diverse adesioni: “Le prenotazioni e le richieste di informazioni che stanno arrivando da varie regioni dimostrano in maniera inequivocabile che “Asculum” è diventato un appuntamento importante non solo per la nostra città, ma anche per un bacino territoriale di gran lunga più ampio».

L’evento è gratuito, ma i posti sono limitati e per partecipare è necessaria la prenotazione da effettuare seguendo le informazioni presenti sulla pagina Facebook dell’appuntamento. L’iniziativa rientra nell’ambito di intervento “Masterplan terremoto” della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che intende sostenere eventi, manifestazioni, seminari e convegni orientati al recupero e alla rinascita culturale e sociale delle arre colpite dal sisma.

Il programma. Asculum si aprirà venerdì 12 ottobre alle 12.30 presso l’Hospitale di San Francesco a Venarotta con i saluti del primo cittadino Fabio Salvi e dell’assessore Dragoni. Al termine del Pranzo Galenico, su prenotazione e a pagamento, si aprirà il workshop “La Via del Perdono” attraverso gli interventi di Sergio Cortinovis, Sonia Cecchini e Serenella Ballore. In serata invece, dalle 21, appuntamento nella sala Cola dell’Amatrice di Ascoli dove i saluti del sindaco Guido Castelli e dell’onorevole Giorgia Latini anticiperanno l’intervento di Cesare Catà sul “Potere magico delle parole”.

Sabato mattina alle 10 si tornerà a Venarotta con il workshop sul Theta Healing guidato da Daniela De Amicis; nel pomeriggio, a partire dalle 15, a Palazzo dei Capitani in Piazza del Popolo interverranno il senatore Armando Siri e Joseph Kefir. In serata l’imperdibile concerto esperienziale a 432hz con Emiliano Toso nella straordinaria cornice del rinnovato Teatro Filarmonici.

Domenica la grande chiusura a Palazzo dei Capitani: alle 10 tuffo nel Feng Shui con Cristiano Roganti, nel pomeriggio dalle 15 si parlerà di arte e cervello quantico con i conferenzieri di fama internazionale Salvatore Brizzi e Italo Pentimalli.

«Anche per questa terza edizione l’obiettivo di “Asculum” è fare in modo che tutti i partecipanti portino a casa un bagaglio di esperienza e conoscenza che li aiuti concretamente a migliorare la loro vita e ad allargare i confini del proprio mondo – ha aggiunto l’onorevole Giorgia Latini – Quest’anno non ho potuto seguire Asculum in prima persona per altri impegni istituzionali, ma voglio ringraziare Piersandra Dragoni per aver dato continuità a un progetto al quale aveva già fornito il suo prezioso aiuto nelle due precedenti edizioni”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 80 volte, 1 oggi)