ANCONA – La revoca a PicenAmbiente della gestione delle macerie del terremoto è fresca fresca. Non appena due giorni fa la Regione infatti toglieva alla ditta sambenedettese la concessione ormai in piedi da quasi due anni per alcune violazioni degli accordi con l’ente (CLICCA QUI).

Di oggi la notizia che Ancona ha trovato un’altra azienda a cui affidare i lavori al posto della Picenambiente. Si tratta della ditta Cosmari (CLICCA QUI) con sede a Tolentino. Il nome sta per “Consorzio Obbligatorio Smaltimento Rifiuti” visto che Cosmari si occupa della raccolta dell’immondizia nella provincia di Macerata e nello stesso territorio si occupava anche della gestione delle macerie. Adesso il compito si estenderà anche alle province di Ascoli e Fermo.

LEGGI QUI IL DECRETO CHE DA’ L’INCARICO A COSMARI


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.