VENAROTTA – Anche buone notizie. Il comune di Venarotta è lieto di mettere a disposizione di tutti i cittadini e delle imprese agricole del territorio dell’ammendante ottenuto dal processo di compostaggio dell’umido raccolto nel territorio comunale. L’ammendante è ottenuto tramite un processo che ne certifica la qualità e la composizione.

“Questo è un esempio importante di Economia Circolare” si legge nella nota del sindaco Fabio Salvi, “cioè l’utilizzo dei rifiuti per altri scopi, il rifiuto diventa un’opportunità e non qualcosa di negativo”.

“I vantaggi derivano dal fatto che l’ammendante è gratuito, quindi una forma di risparmio per tutte le famiglie e gli agricoltori che intendono utilizzarlo, riduce l’uso di fertilizzanti chimici, conferisce al terreno molte delle sostanze tolte con le coltivazioni, e si stimola così i cittadini a realizzare la raccolta differenziata in maniera ottimale” continua la nota.

“Ognuno quindi potrà rivolgersi all’Ecosportello per prendere appuntamento per il ritiro del prodotto. Insieme all’ammendante sarà consegnata la scheda informativa che guiderà nell’uso ottimale del prodotto e la nostra operatrice dell’Ecosportello vi fornirà utili informazioni. Il carico e trasporto del prodotto sarà a cura dell’utilizzatore che dovrà attrezzarsi autonomamente. Si procederà in ordine cronologico fino ad esaurimento delle scorte – conclude Salvi – Ringraziamo Picenambiente per questo servizio e l’associazione Marche a rifiuti zero che ci aiuta nel nostro cammino ecologico”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.