CASTORANO – In occasione della 14 edizione del Festival nazionale “Scrivere per la Musica” è stata istituita una nuova sezione che coinvolgerà gli alunni della scuola primaria G. Leopardi in una visita a Recanati e un ciclo di 3 incontri che si terrà in classe.

“Quest’anno per la prima volta il nostro Festival, che intreccia musica e parole, entra nelle scuole, su proposta del direttore artistico, Luca Sestili– commenta il Sindaco Daniel Claudio Ficcadenti – inoltre si può dire che siamo riusciti nell’impresa della destagionalizzazione: di solito “Scrivere per la Musica” terminava in estate, quest’anno è iniziato a luglio con il concerto di Eugenio Finardi e terminerà a dicembre”.

Il progetto riguarderà innanzitutto una visita alla Casa di Leopardi e dei luoghi cari al grande poeta di Recanati, per le classi quarta e quinta.

I tre appuntamenti in classe riguarderanno: la Musica nell’incontro di sabato 17 novembre con il maestro Sergio Capoferri, che porterà a scuola i suoi strumenti musicali e li racconterà ai ragazzi; la Poesia, il 21 novembre con Enrico Piergallini, che racconterà la Ginestra di Leopardi con un linguaggio semplice e adatto ai ragazzi (per le classi 4° e 5°); la simbiosi tra Musica e Poesia con il cantautore Federico D’Annunzio che racconterà come avviene l’ incontro tra poesia e musica. Ciclo di incontri non grava sulle casse della scuola ma sarà totalmente a carico del Comune.

“Sono soddisfatto che le attività del comune siano condivise con le scuole – commenta il preside Daniele Marini – soprattutto quando riguardano la cultura e la tradizione: i ragazzi di Castorano devono poter partecipare per una rinascita del territorio. La poesia, poi, fondamentale per l’educazione sentimentale dei ragazzi, un nutrimento dell’anima”.

“Negli ultimi anni abbiamo rinunciato ai progetti – continua la docente Bruna Geroni – a causa del terremoto e della mancanza di spazi adeguati nelle scuole.

In questa nuova sede provvisoria le cose sono cambiate. Questo progetto lo abbiamo sposato per il valore culturale ma anche perché rilancia le nostre tradizioni che rafforzano il senso di appartenenza alla comunità”.

Il Sindaco ci ha tenuto a sottolineare come il Comune di Castorano vada in controtendenza e nell’investire sulla Cultura: “La cultura è il pilastro fondamentale per dare uno scatto in più”.

Per Luca Sestili “Scrivere per la Musica” è un festival che oltre ad attirare gente da fuori, vive la comunità che lo ospita: il territorio e la sua gente. “Abbiamo portato poesia e note nelle case dei castoranesi che ci hanno ospitato nelle scorse edizioni. Investire sul futuro, per un festival come il nostro, significa investire sulle nuove generazioni”.

Il Sindaco Ficcadenti ha voluto sottolineare che Enrico Piergallini ha rinunciato al suo compenso e che il Comune metterà i soldi a disposizione della scuola. In conclusione Sestili ha anticipato che il cantautore D’Annunzio tornerà a Castorano per la serata finale del festival.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 82 volte, 1 oggi)