ASCOLI PICENO – L’Ascoli si prepara a tornare in campo dopo la sosta per fare spazio alle Nazionali, i bianconeri affronteranno infatti domani il Pescara guidato dall’ex Pillon allo stadio “Adriatico-Giovanni Cornacchia”.

Le parole del tecnico dell’Ascoli Vincenzo Vivarini: “I 2000 tifosi al nostro seguito sono importanti, andremo a Pescara con una forza in più, la loro spinta è fondamentale per noi. Questa è una partita che tutti vorrebbero giocare, chi scenderà in campo sono sicuro darà il massimo. Domani decideremo chi giocherà a centrocampo, Troiano è rientrato ieri ma valutiamo domani, sia Addae che Casarini possono sostituirlo hanno caratteristiche diverse ma possono fare bene. Frattesi sta bene ha giocato in nazionale e ieri ha riposato. In questo campionato ogni partita ha una storia a sé, quello di domani è un derby contro una squadra di grande qualità, non dovremo dare spazio alle individualità del Pescara”.

Lanni ha recuperato appieno dai problemi che ha avuto, giocherà lui – prosegue il mister bianconero – Ardemagni? Per noi è molto importante, sia per il carattere che per la fisicità che ci dà. Noi dobbiamo tenere bene in mente le nostre qualità, ci siamo in passato fatti distrarre da cose extra campo, dovremo dare il massimo curando ogni aspetto e dovremo avere la grandissima capacità di rimanere sempre concentrati. A Pescara sono stato diversi anni, come allenatore sono nato lì ma la mia attenzione è rivolta solo alla gara di domani, per noi è troppo importante fare punti in questo momento. Ngombo? Ha caratteristiche diverse da Ardemagni, attacca bene la profondità, si sposa bene con le qualità di Matteo, ci sono i presupposti perché si trovino bene”


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 151 volte)