ASCOLI PICENO – “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura” affermò Pier Paolo Pasolini.

I quattro appuntamenti di “Leggiamo ispirati all’arte” alla Galleria d’arte Osvaldo Licini di Ascoli, il primo sarà martedì 15 gennaio alle 16.30, mirano all’educazione alla lettura dei bambini, tenendo viva la curiosità. L’arte contemporanea sarà narrata ai più piccoli attraverso fantastiche storie, con un laboratorio finale a tema. I bambini saranno accompagnati verso la scoperta del mondo dell’arte, mediante l’utilizzo di una narrazione in chiave divertente.

Nell’era moderna, avvicinare i ragazzi al ritmo lento dei libri diventa una pratica complicata per i genitori e per la scuola. Il linguaggio veloce di smartphone e tablet non facilita il compito educativo. La soluzione più efficace sembra quella di attrarre i più piccoli verso il piacere delle lettura, senza presentarla come un’imposizione.

Attraverso attività creative, stimolanti e fantasiose, come quella proposta da Ascoli Musei, si riesce a proporre il libro come uno strumento di intrattenimento, che riesce a coinvolgere le generazioni più giovani

Il percorso “Leggiamo ispirati all’arte” è stato reso possibile grazie al comune di Ascoli Piceno, Integra – Servizi per la Cultura e il Turismo, Pulchra Società Cooperativa Culturale, Consorzio Il Picchio, Arte Picena e con il sostegno di Coop Alleanza 3.0.

Gli altri tre incontri saranno martedì 22 gennaio, 29 gennaio e  5 febbraio, tutti alle ore 16.30, presso la Galleria d’arte contemporanea Osvaldo Licini ad Ascoli Piceno.

L’ingresso è libero, su prenotazione, con un massimo di 15 partecipanti. Per le informazioni si possono contattare i numeri 0736 298213 – 333 3276129 oppure visitare il sito www.ascolimusei.it

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte)