ASCOLI PICENO – In arrivo un appuntamento sociale e culturale molto gradito nel capoluogo.

Presentato oggi, 28 marzo, alla libreria Rinascita di piazza Roma ad Ascoli, l’evento-sfilata che avrà luogo sabato alle ore 17 nella sala della Ragione di Palazzo dei Capitani. Protagoniste saranno le bellissime creazioni di abbigliamento ideate e realizzate dagli allievi e dalle allieve della scuola professionale di Arti e Mestieri “Ipsia” ovvero dell'”Istituto Superiore di Istruzione Professionale Fermi-Sacconi-Ceci” di Ascoli Piceno. Ci sarà anche il contributo della associazione d’arte “Pi.Cu.S.”. L’evento è patrocinato e supportato dal Comune di Ascoli Piceno, dal club “International Inner Wheel” di Ascoli Piceno dalla associazione “Pi.Cu.s.”, e da “Biancucci Ceramiche” . 

Rita Prevignano, Presidente dell’International Inner Wheel di Ascoli Piceno, ha ricordato il ruolo di servizio del club (“Club service”), nel senso che gli eventi che vengono organizzati dalle Inner servono alla comunità cittadina, alla città di Ascoli, e nel caso di specie a dare supporto, incoraggiamento e visibilità a giovani talenti.

“I principi che animano il club”- ha precisato la socia Rita Albertini – “Sono l’amicizia, lo spirito di servizio, la condivisione, valori fondamentali del club a livello internazionale. Non siamo il Rotary al femminile, ma abbiamo una nostra autonomia e organizziamo eventi per raccogliere fondi per progetti che ci stanno a cuore, per sponsorizzare la cultura e aiutare i giovani, futuro della nostra società”.

Patrizia Palanca, dirigente scolastico dell’Ipsia ha dichiarato: “Con questa sfilata, viene valorizzata l’attività di preparazione professionale dei nostri allievi. L’iniziativa è dell’istituto e dalla associazione artistica “Pi.Cu.s.” per dare visibilità e creare una vetrina per pregevoli creazioni d’arte e di moda. E’ necessario stimolare nei nostri giovani la riscoperta del gusto, dell’eleganza, della moda, dello stile che da sempre contraddistinguono il nostro made in Italy. In altri termini, bisogna rieducare le giovani generazioni ad un “saper fare” di qualità”.

Patrizia Palanca ha anche aggiunto: “Il fine ultimo della nostra scuola professionale è quello di insegnare la nobile pratica delle arti e mestieri con l’utilizzo delle materie prime del nostro territorio e oggi con l’aiuto anche delle nuove tecnologie. E’ importante valorizzare poi tutto il lavoro che c’è dietro la realizzazione di un prodotto finito. Questa sfilata, in particolare è ispirata e dedicata alla Via della Seta antica di Ascoli (conosciuta storicamente da secoli in tutto il mondo) e alla ceramica”.

Luciana Cortellesi, Vice presidente di “Pi.Cu.s. Art” ha aggiunto: “Anche Pi.Cu.s. con la sua attività mette in evidenza le capacità e la manualità dei nostri artigiani, attualmente i nostri “creativi” sono circa 30-35.  La manifattura è una delle eccellenze del territorio piceno e l’Ipsia è una scuola delle eccellenze che prepara i ragazzi ad un lavoro sicuro. Già questo Istituto ha sfilato con le sue creazioni di moda lo scorso dicembre al Teatro Petruzzelli di Bari, riscuotendo un notevole successo e apprezzamento, anche per l’originale connubio: seta-ceramica”.

La Cortellesi ha proseguito: “L’associazione seta-ceramica riguarda i materiali di realizzazione di questi abiti, invero la seta è la stoffa utilizzata e la ceramica invece, fa la sua apparizione in intarsi e parti decorative dei corpetti di alcuni vestiti. Questa è una idea innovativa degli allievi dell’Ipsia che l’hanno progettata e realizzata. Le sfilate di sabato saranno in tutto quattro. La prima è dedicata alle otto creazioni della associazione “Pi.Cu.s.” e della scuola Ipsia realizzate con il metodo dell’Istant Fashion, ovvero senza l’utilizzo di ago e filo e con stoffe lavorate e fermate direttamente sul corpo delle modelle. Tra questi ci sarà anche un abito realizzato dallo stilista Andrea Pizi. In tutto, nei quattro defilè si potranno ammirare ben diciotto abiti”.

Negli intervalli fra un’uscita e l’altra ci sarà l’intrattenimento musicale del tenore Roberto Cruciani che eseguirà dei brani, mentre il balletto della “Arte y Pasion Flamenca” chiuderà l’evento.

Presenti questa mattina alla libreria Rinascita anche le socie dell’Inner Wheel: Rita Albertini Babini, Genny Caridi Pagano, Anna Monti e il vice Preside dell’Ipsia Elio Mandozzi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.