ASCOLI PICENO – Si aggiunge un nuovo tassello nella squadra del Movimento 5 Stelle ascolano in vista delle prossime elezioni amministrative che eleggeranno il nuovo sindaco del capoluogo piceno; i pentastellati presentano il loro eventuale assessore al bilancio Clemente Ciampolillo, commercialista e revisore dei conti originario di San Giovanni Rotondo che esercita a San Benedetto del Tronto.

“Abbiamo scelto lui perché è un professionista serio – le parole dell’attivista Feliziano Ballatori – appartiene al M5S di San Benedetto, preferiamo avere uno dei nostri in un settore molto importante. Ha già lavorato con noi e con l’avvocato Cataldi per le elezioni politiche. Cerchiamo una squadra che faccia rinascere questa città, per questo ci affidiamo a manager capaci ed esperti. Chi ha depauperato in questi anni la città non potrà farla crescere, spero che gli elettori capiscano la differenza tra noi e gli altri partiti che hanno progetti uguali, il nostro è molto diverso”.

“Abbiamo scelto assessori anche con esperienze politiche diverse – afferma il candidato sindaco dei 5 Stelle Massimo Tamburri – sul bilancio abbiamo preferito andare sul sicuro, conosciamo bene Clemente che aiuta da anni i gruppi della Vallata, ha un curriculum importante. Cerchiamo di ragionare sui contenuti con professionalità importanti che portino avanti un progetto serio. Nel nostro programma mettiamo qualcosa di diverso, le nostre battaglie e la nostra storia”.

“Abbiamo deciso di puntare sulla qualità delle persone, sono contento di presentarvi Clemente, lavora a San Benedetto ed è un altro segnale: dal punto di vista del turismo dobbiamo iniziare a pensare non solo come città di Ascoli ma anche come Vallata, al di là degli sfotto calcistici; quello è un gioco, sulle cose serie bisogna cercare di collaborare. Clemente ci aiuterà a rivedere contratti e bilanci con le società partecipate, al momento non si fanno controlli e con noi questo non avverrà. Sulla Carbon abbiamo qualche dubbio sul progetto ma pensiamo che la bonifica sia assolutamente necessaria, ben venga la ricapitalizzazione” continua.

“E’ importante l’implementazione con gli altri comuni della Vallata – afferma Clemente Ciampolillo – serve una collaborazione con gli altri comuni per valorizzare tutta la zona, dobbiamo puntare sul turismo visto che l’industria quasi non c’è più, e quale miglior turismo di quello congiunto tra mare, montagna e borghi storici? Ringrazio la dirigenza ascolana del Movimento per avermi coinvolto, so che è un ruolo delicato e ciò mi riempie di orgoglio; vorrei fare un secondo tipo di ringraziamento, di far parte di una squadra che vede già un’eccellenza come il dottor Pancotti, così come sono sicuro che anche gli altri nomi saranno di tale livello. Non seguiamo la logica di chi prende più voti o della mediazione politica ma cerchiamo di tutelare il bene comune, con tecnici preparati che rappresentano un vantaggio competitivo immenso”.

“Sono quasi 20 anni che esercito – Ciampolillo – ho due master e un dottorato di ricerca di cui vado molto orgoglioso; la mia strada sembrava dovesse essere accademica ma poi ho scelto di esercitare la professione. Sono contento di poter offrire le mie competenze, bisognerà attingere risorse per far crescere questa città; stiamo già studiando i contenuti dei vecchi bilanci, ci vorrà un po’ di tempo per avere un quadro veritiero e completo della situazione. L’assessorato al bilancio dovrà coordinarsi con le società partecipate, hanno effetti sul bilancio dell’ente oltre ad offrire servizi ai cittadini, faremo le cose con estrema attenzione per cercare risorse per il bene della città. Il punto iniziale sarà proprio l’analisi delle partecipate, poi bisognerà rivedere i mutui e la spesa corrente che tolgono risorse future per pagare gli interessi, ogni voce di spesa del bilancio potrà essere oggetto di revisione”.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.