ASCOLI PICENO- Nel 2019, anno in cui si commemora il 750° anniversario della nascita di Cecco D’Ascoli, L’amministrazione comunale vuole ricordare il magister ascolano inaugurando, benchè con un secolo di ritardo, il monumento a lui dedicato (il cui posizionamento risale al 1919).

L’appuntamento è per domani, 6 aprile, alle ore 17 in piazza Matteotti e si inserisce nell’ambito del ricco programma “Ascoli celebra Cecco”.

Dopo i saluti del sindaco Guido Castelli e dell’assessore alla cultura Piersandra Dragoni, nonchè l’intervento dell’assessore alla pubblica istruzione dei ragazzi Clelia Gullì, seguiranno alcune letture tratte da “L’Acerba” la summa dell’opera poetica di Cecco D’Ascoli, a cura di Argeo Polloni. Ci sarà anche l’esibizione delle allieve dell’Istituto “G. Spontini” sotto la direzione di Maria Luigia Neroni che danzeranno su musiche medievali. Suonerà anche la fanfara dei bersaglieri di Ascoli Piceno.

A seguire, alle 17,30, sarà inaugurata la mostra d’arte contemporanea “Cecco d’Ascoli: l’uomo e le sue opere, il suo mondo e il suo tempo” al Forte Malatesta. L’esposizione rimarrà aperta fino al 31 agosto 2019.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.