ASCOLI PICENO – Prime parole della società e dello staff tecnico dell’Ascoli Calcio per l’inizio della stagione 2019/2020 alla “corte del Sole” a Castel di Lama il 12 luglio. Consegna dei kit ai giocatori che oggi effettueranno visite mediche e test. Presenti anche Carpani e Diop che probabilmente dopo le valutazioni da fare sono destinati ad accasarsi al Fano in serie C, società satellite dell’Ascoli, insieme a Parlati. Nel frattempo il difensore Lorenzo Laverone  ha rinnovato fino al 30 giugno 2021, oggi attesa la firma di Petrucci.

 

Già ufficializzate le amichevoli, il Ds Tesoro annuncia i convocati e il programma di mercato: “Convochiamo giocatori sotto contratto e che ufficializzeranno in giornata. Tra i volti nuovi Said ragazzo che è stato a Cuneo lo scorso anno e Petrucci conc ui abbiamo raggiunto tutti gli accordi e oggi firmerà il contratto e Fulignati. C’è Diop lo valutiamo e Vignati ragazzo che si è distinto in Primavera e sarà valutato e Novi portiere della Primavera e rimarrà in organico. Abbiamo Di Francesco dopo due anni di prestito alla Juventus. Laverone con cui abbiamo raggiunto l’accordo. Castellano andrà all’Alessrandira e Kupisz al Bari. Chiuderemo anche con Troiano a breve. Con Murawski abbiamo un accordo con lui e i suoi agenti abbiamo da attendere lo svincolo. Se chiudiamo Petrucci, Murawski, Brlek, con Cavion, Said e Troiano con cui parleremo a breve, a centrocampo siamo coperti, faremo tutte le valutazioni”.

Situazione Scamacca: “Con Scamacca c’è l’accordo ma non è così scontato che venga perchè  con il Sassuolo non c’è ancora l’accordo. Beretta si aggregerà non appena stata bene con la caviglia. Pucciarelli non è una pista ad oggi fattibile ne concreta credo sia giusti e doveroso dare possibilità al mister di valutare i giocatori a disposizione. Su Paulinho aspettiamo dal San Paolo qualcosa c’è ancora possibilità”.

 

Le dolci parole di Padella rivolte all’Ascoli dopo il suo addio hanno lasciato il segno: “Padella è un ragazzo eccezionale come pochi mi è capitato di conoscere, positivo e forte che da tanto meraviglioso e giocatore importante. Lo scorso anno ha avuto un utilizzo meno frequente e avendo avuto un’offerta importante ha preferito scegliere un’altra opportunità professionale e spero in futuro di aver ancora a che fare con lui.”

Parola poi a Mister Zanetti, domanda delicata, visto il colloquio avuto con Ardemagni pochi minuti prima in riferimento alla fascia da captano. Chi sarà il capitano dopo l’addio di Padella?: “Il capitano è una figura importante per me e per il rapporto che ha con me una figura di riferimento che si prende responsabilità una persona chje devo conoscere. Ci sojo ragazzi che possono farlo mi è stato detto sarà una valutazione che farò preferisco conoscere bene la persona deve rispecchiare le mie idee e mentalità lo capirò e sarà il capitano dell’Ascoli.”

 

Sul mercato:Insieme al Ds stiamo lavorando a stretto contatto siamo in sintonia completa ma ancora un cantiere aperto ho tanti giovani interessati da valutare, le premesse sono ottime poi a fine ritiro farò il mio report sulla situazione. A livello di modulo partiremo con tre a centrocampo per poi inserire un trequartista tutti i moduli hanno più o meno delle caratteristiche è evidente che se giochiamo con il trequartista è perché con un giocatore come Ninkovic che può fare la differenza vorremo metterlo nelle condizioni di poter fare del suo meglio. Vorrei comunque inserire un concetto di duttilità tattica con giocatori che si prestino a questo tipo di idea di un calcio dinamico e dare imprevedibilità in fase offensiva.

 

Tanto entusiasmo da parte del nuovo tecnico: “Non vedo l’ora di cominciare e voglio trasmettere questa sensazione ai miei ragazzi la possibilità di poter lavorare con una piazza straordinaria ma tutto passa da noi. Uno stimolo per me essere il più giovane allenatore della categoria ma ormai sono 5 anni che alleno quindi mi ritengo un giovane con esperienza sono tranquillo ho la mia personalità. Posso promettere che darò tutto per l’Ascoli. ”

I CONVOCATI

PORTIERI: Fulignati, Lanni, Novi DIFENSORI: Andreoni, Brosco, D’Elia, Diop, Laverone, Perri, Quaranta, Vignati CENTROCAMPISTI: Baldini, Carpani, Cavion, Petrucci, Said ATTACCANTI: Ardemagni, Beretta, Chajia, Di Francesco, Ninkovic, Rosseti.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.