ARQUATA DEL TRONTO – Il suo nome è Marco Toppan e dal 24 agosto è in sella alla sua bici per l’Avis.

Il ciclista ha infatti iniziato un’impresa vera e propria su due ruote, iniziata a Casere-Predoi (Bolzano) e che lo porterà il 6 settembre, dopo oltre 2mila chilometri, in Sicilia, a Pachino.

Il tour, che si chiama “Su due ruote nello Stivale per l’Avis”, vede Toppan in qualità di ambasciatore dell’Avis Provinciale di Treviso e l’impresa punta a sostenere il progetto di ristrutturazione del Tempio Internazionale del Donatore a Pianezze di Valdobbiadene, simbolo universale dell’importanza della donazione di sangue, plasma e derivati.

Marco il 28 agosto farà tappa, a tre anni dal sisma, anche ad Arquata dove il suo passaggio è previsto nel pomeriggio. Una delegazione Avis Picena di una decina di ciclisti lo andrà a prendere a Forca di Presta e poi lo porterà ad Arquata dove verrà accolto dalle autorità cittadine.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.