ASCOLI PICNEO – La giunta regionale ha approvato la proposta di programma biennale delle politiche giovanili, che passa ora all’esame dell’assemblea legislativa.

Ne dà notizia il presidente Luca Ceriscioli. “Prevediamo un investimento di 800mila euro nella valorizzazione delle giovani generazioni – informa il presidente – a cui si aggiungono i 257 mila euro che stiamo già dedicando ad interventi di prevenzione delle devianze, in collaborazione con gli ambiti territoriali sociali. Il programma di promozione delle politiche giovanili per il biennio 2020 – 2021 prevede azioni diversificate. Dalla crescita di luoghi di accoglienza e di aggregazione ricadenti nel territorio del cratere sismico, a forme di collaborazione giovanile, autogestite e finalizzate alla costruzione di identità personale e coscienza civica. Dal premio all’eccellenza dei giovani delle scuole superiori, al loro orientamento sportivo facilitato dall’incontro diretto con i campioni delle varie discipline, fino al lavoro soldale di squadra, a recupero dei beni comuni del territorio che i giovani stessi vivono. Un insieme di interventi con al centro l’idea del protagonismo dei ragazzi e della loro vitalità civica, a cui confidiamo di dedicare le ulteriori risorse derivanti dal Fondo nazionale per le politiche giovanili 2020”.

Gli interventi previsti dal programma prevedono il coinvolgimento delle associazioni giovanili, delle scuole, dei Comuni, del volontariato e degli ambiti territoriali sociali. Sulla proposta approvata dalla giunta è già stato acquisito il parere della Consulta regionale dei giovani. Ora, sulla base di quanto previsto dalla legge regionale 24 del 2011, sull’atto di giunta, verrà acquisito il parere della competente commissione consiliare, dopo del quale potranno essere pubblicati i bandi per l’erogazione dei contributi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.