MACERATA – Un protocollo d’intesa biennale (2019-2020) sugli archivi storici comunali tra Regione Marche e Fondazione Carima per salvaguardare la memoria nella ricostruzione delle comunità colpite dal sisma nel Maceratese.

La Regione Marche e la Fondazione Carima hanno messo insieme le rispettive esperienze, competenze e risorse finanziarie sul tema degli archivi storici, in continuità con quanto realizzato nelle rispettive programmazioni, avviando la collaborazione.

L’obiettivo è attivare azioni sinergiche per il recupero della memoria delle comunità locali mediante utilizzo di criteri metodologici e programmi coordinati di intervento. Il protocollo riconosce l’importanza degli archivi storici come veri e propri giacimenti culturali da tutelare e valorizzare, sostiene progetti che prevedano attività di messa in sicurezza, riordino, inventariazione, catalogazione, informatizzazione e digitalizzazione di documenti cartacei provenienti dagli archivi pubblici lesionati dal sisma della provincia di Macerata.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.