ASCOLI PICENO – Appuntamento culturale.

Domenica 9 agosto, alle ore 21.30, presso il Teatro Romano ad Ascoli, nell’ambito della rassegna “Pensare altro”, andrà in scena la conversazione teatrale intitolata “Legato con amore in un volume”. Interpreti: Giorgio Colangeli e Valentina Illuminati le voci recitanti, Daniele di Bonaventura al bandoneón. Lo spettacolo è tratto dall’omonimo libro di Lucilio Santoni. Con la collaborazione artistica di Marco Cruciani. 

Lo spettacolo, riprendendo due amati versi danteschi, intende mettere in scena l’universo frammentato che aspira a ricomporsi. Attraverso raffinate migrazioni sonore, delinea il divenire del nostro stare insieme. In un tempo, come il nostro, in cui dominano le tematiche e le rivendicazioni sociali, gli artisti propongono una tensione verso l’essenziale, cioè a dire il sacro e l’eterno. Un percorso fatto di racconti e confessioni. Una ospitalità mediterranea fonte di conoscenza, ancorché abitata da silenzi, ombre e resistenze. Lasciando spazio a quel misterioso movimento per cui l’occasione si trasforma in sguardo verso l’infinito, l’incontro in affezione: il momento di riflessione si brucia nella poesia. Lo scrittore Filippo La Porta introdurrà la serata.

Lo spettacolo, che anticipa le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, è sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno e dall’Amat. Ingresso con registrazione e norme anti-Covid. 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.