COLLI DEL TRONTO – Nella mattinata del 15 settembre il sindaco di Colli del Tronto, Andrea Cardilli, ha inaugurato simbolicamente la zona all’aperto dell’edificio scolastico Falcone-Borsellino. Abbandonata e inutilizzata per tanti anni, da marzo scorso era stata riqualificata ma, del Covid-19, solo oggi il Primo cittadino è riuscito a tagliare il nastro.

Una piccola cerimonia simbolica a cui hanno presenziato, oltre al Sindaco,  il nuovo dirigente dell’Isc Falcone Borsellino, la dottoressa Monica Grabioli e l’Assessore alla Scuola Alessandra Vagnoni.

L’opera ha potuto beneficiare di fondi intercettati dall’Amministrazione Comunale, di fondi comunali e di un contributo del Conad, per un importo di 27 mila euro complessive.

Oggi, al posto di un’area fatiscente è sorta una zona polifunzionale sportiva destinata al basket e alla pallavolo. Tutto è stato ristrutturato: le pareti sono state intonacate, sono state create diverse scalinate di acceso alla tribuna e posizionati i seggiolini, inoltre il campo beneficerà di una pavimentazione con 5 centimetri gomma ecosostenibile che ammortizzerà eventuali urti.

“Abbiamo riconsegnato alla scuola un cortile interno inutilizzato da anni – commenta il Sindaco Cardilli – Ora i bambini potranno fare sport o semplicemente fruire di un’area all’aperto sicura. Ringrazio il grande lavoro dell’Ufficio tecnico che ha reso possibile questa importante riqualificazione”.

L’Amministrazione comunale ha anche acquistato una nuova macchina per la Protezione Civile, grazie anche al contributo del Bim che è sempre sensibile alle tematiche territoriali.

“Un ulteriore riconoscimento – conclude Cardilli – dell’importanza della Protezione civile che ha dimostrato il suo valore anche nell’ultima gestione del Covid-19”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.