ASCOLI PICENO – Di seguito una nota dei sindacati Cgil, Cisl e Uil rispetto ad una iniziativa della Hp Composites.

***

Il welfare aziendale, di cui i Flexible Benefit del valore di 200 euro fanno parte, è una conquista dei lavoratori e del Sindacato, prevista dal Contratto Collettivo Nazionale per i lavoratori dell’ Industria Metalmeccanica. 

Ciò significa che, trattandosi di “obbligo contrattuale”, dal 1° giugno 2020 l’offerta di beni e servizi di Welfare deve essere messa disposizione dei lavoratori in forza di tutte le imprese aderenti al suddetto Ccnl.

Le aziende del territorio della Provincia di Ascoli Piceno, aderenti a tale Contratto, non solo la HP Composites quindi, hanno consegnato ad ogni dipendente, nella mensilità di giugno, i vouchers per l’acquisto di prodotti e servizi commerciali come previsto nel Ccnl di riferimento  e che sono già spendibili presso le attività commerciali locali.

L’intervento del Governo è solo sulla defiscalizzazione degli importi, e prevede, con il Decreto Agosto, l’innalzamento per il 2020 a € 516,46 dell’esenzione da imposte e contributi del welfare aziendale.

A tal proposito cogliamo l’occasione per proporre ad Hp Composites e alle altre aziende metalmeccaniche della Provincia di Ascoli Piceno che ancora non l’avessero fatto, di cogliere l’opportunità, come già stanno facendo molte imprese su scala nazionale, per accrescere, fino al massimo previsto dal Decreto, la disponibilità di utilizzo di tali benefits da parte dei lavoratori metalmeccanici sul nostro territorio.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.