OFFIDA – E’ ufficiale, il 27 settembre il Consiglio Direttivo del Centro Nazionale di Coordinamento delle Maschere Italiane, ha favorevolmente deliberato l’iscrizione delle maschere Guazzarò e M’ntura nel registro dei soci.

Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno profuso da Mirella De Santis che continua a mostrare il suo forte legame con Offida, sua città natia e l’amore profondo che nutre per tutta la nostra comunità.

“Ho colto tale opportunità di iscrivere al Registro Nazionale le nostre maschere – dichiara la Desantis- inoltrando la richiesta a Maurizio Trapelli, Presidente dell’Associazione Maschere Italiane e a Marzio Dall’Acqua, storico e critico d’arte. Il Suo accoglimento consentirà alle nostre due maschere, identitarie di una comunità unica nel suo genere per riti e tradizioni plurisecolari, di comparire accanto ad altre, sia di analoga valenza territoriale, sia appartenenti alla grande tradizione della commedia dell’arte. Una grande opportunità per far conoscere, a livello nazionale e non solo, la dimensione culturale del nostro Carnevale e della Sue radici”.

“Davvero un riconoscimento importante per la nostra Comunità Offidana – continua l’Assessore alla Cultura Isabella Bosano – aver inserito sia il Guazzarò, antica e tradizionale veste carnascialesca e la M’ntura, di origine più recente, ma che da diversi decenni rappresenta la veste tipica indossata nel giorno del Bove Finto tra le Maschere allegoriche italiane, rappresenta una ulteriore valorizzazione dell’aspetto Culturale del nostro Carnevale.”

“Un’occasione per far conoscere in tutta Italia il Carnevale Storico di Offida, – così Tonino Pierantozzi, Presidente della Proloco di Offida commenta l’iscrizione delle maschere al Centro Nazionale di Coordinamento Maschere italiane di Parma – un importante riconoscimento che rimarcherà altresì l’identità di una comunità che ha saputo non perdere le proprie tradizioni.”

“Non finirò mai di ringraziare  Mirella De Santis per l’opportunità che ci ha dato – commenta il Sindaco Luigi Massa- ,la sua grande competenza, passione ed il suo profondo amore per la nostra Comunità hanno fatto sì che il Consiglio Direttivo accogliesse la domanda di ammissione ed oggi possiamo essere tutti orgogliosi di avere questo importante riconoscimento delle nostre maschere tipiche. Non solo, voglio anche congratularmi con la De Santis per la Sua nomina a Referente Regionale delle Marche dell’Associazione Nazionale Maschere Italiane, e per essere riuscita ad ottenere, quale sede regionale dell’Associazione, proprio Offida, unica sede della Regione Marche, un ulteriore importante risultato; sono certo che saprà svolgere questo importante ruolo con grande determinazione e competenza”.

“L’Amministrazione Comunale di Offida, – continua il Sindaco Luigi Massa- è da sempre attenta a valorizzare le tradizioni culturali che hanno posto Offida al centro di un’attenzione nazionale ed internazionale rappresentando anche occasioni di crescita e sviluppo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.