ASCOLI PICENO -Un’Ascoli decimanto causa covid-19, sarà quello che affronterà domani il Pordenone alle 16 al Del Duca, nel match valido per la sesta giornata d’andata del campionato di Serie B. Il match diretto da Luca Massimi della sezione di Termoli. Gli Assistenti sono Luigi Lanotte di Barletta e Marcello Rossi di Novara. Quarto Ufficiale Giacomo Camplone della sezione di Pescara.

Neroverdi a quota 4 punti e a secco di vittorie con alle spalle anche la gara infrasettimanale con il Monza di Coppa Italia. Tra gli uomini di Tesser, Davide Diaw, capocannoniere della B con 4 reti. Ascoli che invece dovrà riscattarsi dopo il passo falso con la Salernitana.

Sono 21 i bianconeri convocati da Mister Bertotto per la sfida di domani pomeriggio con il Pordenone.In mattinata il gruppo squadra si è sottoposto a un nuovo giro di tamponi che ha dato esito negativo. Indisponibili: Leali, Malle, Pierini, Pucino, Saric, Tassi, Tupta, Vellios. Il tecnico Bertotto dovrà fare a meno di alcune pedine fondamentali come il portiere Leali, capitan Pucino, Saric e Pierini che fin qui hanno sempre giocato e anche Tupta.

PORTIERI: Ndiaye, Sarr DIFENSORI: Avlonitis, Brosco, Corbo, Ghazoini, Kragl, Sarzi Puttini, Sini , Spendlhofer CENTROCAMPISTI: Buchel, Cavion, Donis, Eramo, Gerbo, Lico, Sabiri ATTACCANTI: Bajic, Cangiano, Chiricò, Matos

 

Nel Pordenone ben tre gli ex bianconeri. Alberto Barison, il difensoren indossò la maglia bianconera nella stagione 2014/2015, girone B del campionato di Lega Pro Prima Divisione. In panchina Mister Attilio Tesser, alla guida dell’Ascoli in Serie A nella stagione 2006/2007, DS è l’ex trequartista Emanuele Berrettoni, capitano bianconero in Lega Pro nella stagione 2014/2015 e poi in Serie B nella stagione successiva, 2015/2016 fino al gennaio 2016 quando passò a titolo definitivo proprio al Pordenone.

Le dichiarazioni di Attilio Tesser, tecnico del Pordenone ed ex bianconero, alla vigilia: “C’è tanta voglia di conquistare la prima vittoria e ci proveremo anche domani ad Ascoli. E’ un fattore soprattutto mentale, i ragazzi stanno andando sempre in crescendo ed hanno determinazione, mi auguro che riusciremo a fare risultato pieno per trovare un po’ di fiducia in noi stessi. I 5 calciatori positivi al Covid dell’Ascoli? Noi dobbiamo concentrarci sulla partita. C’è grande dispiacere che dei ragazzi siano stati colpiti dal virus, come per il resto della popolazione. Noi dobbiamo pensare a dare il massimo, è chiaro che il pensiero del Covid qualcosa ti vada a togliere, ma si tratta di un problema grave che purtroppo esiste da tanto tempo e dobbiamo conviverci nel miglior modo possibile. L’Ascoli? E’ un’ottima squadra, hanno giocato sempre bene, partite aperte, hanno cercato di fare la gara sia in casa che in trasferta, non sono mai stati rinunciatari. Hanno qualità con 12 calciatori di diverse nazionalità, con giovani interessanti soprattutto dalla metà campo in su. Dovremo essere bravi ad intepretare molto bene la partita. Per quanto riguarda noi, dopo i tempi supplementari col Monza, abbiamo qualche affaticamento in più sulle gambe. Abbiamo tutti a disposizione tranne Gavazzi e Chrzanowski, mentre Musiolik parte con noi anche se non sta benissimo. Il resto della truppa sta bene, con voglia di fare una partita importante ad Ascoli, faremo del tutto per provare a vincere. Ballottaggi per l’undici titolare? Un paio, dettati soprattutto dalla condizione atletica per chi ha fatto 120 minuti col Monza. Solo oggi abbiamo fatto l’unico allenamento tutti insieme, ci aspetta tra l’altro un viaggio molto lungo, con oltre 6 ore in pullman, avrò modo di parlare con i ragazzi per capire come stanno”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.