ASCOLI PICENO – Per la partita di domani sera col Pescara (calcio d’inizio alle ore 21 con diretta su Rai Sport) Mister Rossi ha convocato 23 calciatori.

Rientrano dal turno di stop Buchel e Corbo, assenti Kragl, che ieri ha accusato un risentimento alla schiena, e Brosco, che sconterà contro gli adriatici la prima delle due giornate di squalifica. Tornano a disposizione Donis e Sarzi Puttini, entrambi assenti nell’ultimo turno di campionato col Venezia.

PORTIERI: Leali, Ndiaye, Sarr DIFENSORI: Avlonitis, Corbo, Ghazoini, Pucino, Sarzi Puttini, Sini, Spendlhofer CENTROCAMPISTI: Buchel, Cavion, Donis, Gerbo, Lico, Sabiri, Saric ATTACCANTI: Bajic, Cangiano, Chiricò, Pierini, Tupta, Vellios

INDISPONIBILI: Kragl, Mallè  SQUALIFICATI: Brosco

I precedenti. 26 partite disputate. 16 vittorie per l’Ascoli, 4 pareggi e 6 vittorie per il Pescara. Ultima sfid in Serie B nel 2109/20 è terminata 2 a 0 per il Pescara.

L’Ascoli dopo 9 giornate è la squadra che perde nella ripresa il maggior numero di punti, rispetto ai primi 45 minuti, ben 6.

 

Il match valido per la 10^ giornata del campionato di Serie BKT, in programma venerdì alle ore 21 al “Cino e Lillo Del Duca”, sarà diretta da Lorenzo Illuzzi di Molfetta. Gli Assistenti sono Mauro Galetto della sezione di Rovigo e Gianluca Sechi di quella di Sassari. Quarto Uomo il Sig. Ivan Robilotta di Sala Consilina.

Il Tecnico del Pescara, Roberto Breda in conferenza stampa alla vigilia del match contro i bianconeri: “Tanta voglia di mettersi a disposizione. Il materiale umano e tecnico a disposizione credo che sia buono e penso che dobbiamo trasformarlo in una squadra efficace. Dal punto di vista tattico abbiamo provato due soluzioni diverse. Mi piace lavorare su cose concrete. Domani vero banco di prova dopo una settimana svolta bene, mi piace l’intensità. I cinque cambi aiutano ad alzare l’intensità. Ceter? Non ha ancora i 90 minuti. Maistro? E’ il calciatore con le caratteristiche giuste per permetterci di giocare con moduli diversi. L’Ascoli?Ha ottime individualità, soprattutto a centrocampo, con giocatori di gamba e qualità. Mi aspetto che Rossi sfrutti questo aspetto penso che abbia messo ordine, sarà sicuramente una battaglia, è un derby con un peso speciale rispetto alle altre partite. Bisognerà avere equilibrio e grande capacità di soffrire per puntare a fare risultato, andando oltre le difficoltà. Mi reputo un allievo del mister ma poi ognuno sviluppa le proprie idee. L’amicizia con Rossi rimane ma per quei 100 minuti del match conta poco chi si siede sulla panchina opposta”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.