ASCOLI PICENO – Circa 100 iscritti per il percorso di formazione organizzato dalla segreteria del Partito Democratico Provinciale che inizierà il 14 gennaio con una videoconferenza del professor Enzo Di Salvatore, docente

Si inizia il 14 gennaio alle ore 17.30 con una lezione sull’Europa e sul pensiero di Piero Calamandrei a cura del professor Enzo Di Salvatore, dell’Università di Teramo.

C’è grande attesa per la partenza della Scuola Gramsci, la scuola di formazione del Pd Piceno che prenderà il via dal 14 gennaio. Era un vecchio pallino della segreteria provinciale che ha riscosso molto successo fra amministratori,  iscritti e i simpatizzanti: sono quasi 100 coloro che hanno presentato la richiesta di adesione e che parteciperanno nei prossimi 6 mesi fino all’inizio dell’estate.

Lo scopo è quello di costruire un percorso formativo sulle radici storiche e culturali cercando di creare un collegamento con l’attualità politica, al tempo stesso saranno forniti strumenti utili su economia, pubblica amministrazione e comunicazione.

La scuola si articolerà in due fasi, la prima in videoconferenza in linea con le disposizioni nazionali volte a limitare il diffondersi del contagio mentre per la seconda parte si valuterà l’opportunità di svolgerla in presenza in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica.

 

 

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.