PESCARA – Termina con una grande vittoria per i bianconeri il derby dell’Adriatico deciso al 92esimo da Bajic. Il risultato recita 3 a 2 per l’Ascoli che in trasferta si prende i tre punti sperati e sale quota 27.

Partita emozionante quella valevole  per la 29esima giornata del campionato di Serie B. Le due squadre  divise da un solo punto si sfidano per raggiungere i playout ed è un botta e risposta continuo, invenzione di Bidaoui al 40esimo a cui risponde Dessena, poi appena al secondo minuto della ripresa nonostante l’uomo in meno, espulso Scognamiglio per doppia ammonizione, Dessena raddoppia, risponde Dionisi di testa pareggiando i conti poi Bajic al 92esimo subentrato a Sabiri sigla con un piattone di sinistro la vittoria dei bianconeri.

Dionisi al microfono di Dazn al termine: “Il campionato nostro parla per noi non molliamo mai  ce la giochiamo fino alla fine la nostra bravura è questa, poi i gol arrivano sono cose provate in allenamento, oggi era importantissimo abbiamo subito il pareggio in modo sciocco. Noi crediamo nella salvezza, ci siamo. Mister Sottil che ci ha detto? Che era una partita importante da uomini sapevamo che potevamo incontrare difficoltà, ci siamo riuniti e il gruppo ha vinto. Non si tratta di individualismo questo è l’Ascoli ognuno può dire la sua ogni giorno in allenamento sputiamo sangue. La prossima partita sfido un mio grande amico, Ciofani, ha fatto grandi cose ultimamente un grande amico, poi ci abbracceremo a fine partita.”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.