ASCOLI PICENO – Nonostante l’emergenza Coronavirus, continuano i ciak nella città delle Cento Torri per un lavoro molto importante, pronto a dare lustro al capoluogo.

Parliamo del film “L’ombra del giorno”, diretto dall’ascolano Giuseppe Piccioni con protagonisti l’attore Riccardo Scamarcio e l’attrice Benedetta Porcaroli.

In questi primi sette giorni le scene sono state girate in piazza del Popolo e al Caffè Meletti, riprese che proseguiranno fino ad inizio aprile.

Troupe, composta da una settantina di persone, che prossimamente lavorerà in altre location del centro storico di Ascoli e anche alla Riserva Sentina di Porto d’Ascoli, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto. Verranno coinvolte le oltre 200 comparse selezionate, rigorosamente del posto e delle Marche. Ovviamente il tutto sotto lo stretto monitoraggio delle norme anti-Covid con tamponi continui per garantire la tutela della salute pubblica di ogni persona coinvolta nel progetto cinematografico.

Il film è una storia d’amore narrata negli anni ’30, nel pieno del regime dittatoriale di stampo fascista di Benito Mussolini, con la promulgazione delle, amari, leggi razziali.

Il regista Giuseppe Piccioni, insieme alla produzione Lebowski Srl, vorrebbe portare l’opera cinematografica al Festival di Venezia.

Una vetrina internazionale che darebbe molta visibilità alla città di Ascoli Piceno e non solo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.