ASCOLI PICENO – A conclusione del ciclo di eventi “Omaggio a Dante”, promosso nel corso del 2021 dall’Archivio di Stato di Ascoli Piceno in collaborazione con Accademia di Studi Piceni, APS Un Passo Avanti, ACLI Arte e spettacolo di Ascoli Piceno, Musei civici di Ascoli Piceno, Le Marche Experience, Il portico di padre Brown, ASD S. Giacomo della Marca, in occasione del 700° della morte del poeta, mercoledì 15 dicembre, alle ore 16,30, presso la Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Ascoli Piceno, verrà inaugurata la mostra documentaria “Ascoli e Dante nei documenti archivistici”.

L’esposizione sarà articolata in sei sezioni: Ascoli al tempo di Dante; Ascoli nella Divina Commedia: il ‘Verde’ Castellano, il Tronto, la famiglia Malaspina; ‘Exempla’ di vita dantesca; Cecco d’Ascoli e Dante; L’Apostolato dantesco; Romolo Del Gobbo e Paolo e Francesca e permetterà di evidenziare sia il contesto storico-socio-politico-religioso della città di Ascoli all’epoca di Dante, sia diverse testimonianze significative riferibili a Dante. Un percorso espositivo di eterogeneo interesse che si sviluppa dal sec. XIII al sec. XX, offrendo testimonianze documentarie variegate per i supporti (pergamenacei e cartacei, in unità singole, in registri, in fascicoli di carteggio e in fogli di mappa), per le forme grafiche manoscritte (medievali e moderne, corsive e cancelleresche), per le tipologie di atti pubblici e privati e per i soggetti giuridici produttori (il Comune, i notai, i pontefici, l’imperatore, la Delegazione apostolica, il Tribunale vescovile, la Prefettura).

Un’occasione per il pubblico di sperimentare la polivalenza e l’efficacia della documentazione archivistica e il contributo che può recare per inquadrare una figura così complessa e affascinante come quella di Dante Alighieri.

E’ obbligatorio il Green Pass.

Per prenotazioni: 0736 264513; as-ap@beniculturali.it.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.