ARQUATA DEL TRONTO — Coordinati e diretti da Pierluigi Moriconi, storico dell’arte della Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio di Ancona, i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona e i Vigili del Fuoco di Pordenone hanno recuperato i beni contenuti all’interno della chiesa SS. Annunziata di Arquata del Tronto, nella frazione di Tufo.

Tra questi, una preziosa statua lignea della madonna del 1500, miracolosamente integra nonostante tutto all’interno della chiesa fosse crollato. Sono stati recuperati anche un tabernacolo in legno dipinto e una croce astile, tutti databili intorno al 1600, e altri beni databili tra il 1700 e il 1800.

Alle operazioni hanno assistito alcuni cittadini del luogo, molto attaccati al loro paese, che nonostante siano attualmente sfollati sulla costa hanno raggiunto il piccolo centro sventrato dal terremoto e seguito le fasi del recupero.

(Letto 145 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 145 volte, 1 oggi)