MACERATA – E’ in corso nella mattinata del 13 aprile a Macerata l’assemblea dei sindaci dei Comuni danneggiati dal sisma del Maceratese, presieduta dall’assessore Angelo Sciapichetti. All’ordine del giorno i provvedimenti per la ricostruzione privata, il punto della situazione e la presentazione di tutta la rendicontazione delle attività svolte fino ad oggi.

“Quello di oggi è un momento importante di confronto per fare il punto della situazione, anche in base ai nuovi provvedimenti di questi giorni – ha commentato l’assessore Angelo Sciapichetti – Gli amministratori locali devono essere i protagonisti della ricostruzione. Soprattutto i sindaci, che sono chiamati a gestire questa fase insieme a noi, devono essere coinvolti in ogni passaggio”.

Nella giornata di oggi si svolgeranno anche le assemblee del Piceno ad Ascoli e del Fermano ad Amandola.

Liquidate somme per un totale di 81.074.155 milioni di euro grazie alla disponibilità dei trasferimenti dallo Stato per 51.200.000 di euro e ai 30 milioni anticipati dalla Regione. Alla luce dell’ordinanza 19, approvata dal Commissario straordinario Vasco Errani per il ripristino e la ricostruzione di immobili ad uso abitativo gravemente danneggiati o distrutti dagli eventi sismici che si sono verificati dal 24 agosto in poi e del decreto legge 8 convertito in legge 45/2017 per i nuovi interventi urgenti, prosegue dunque senza sosta l’impegno della Regione Marche per garantire la sistemazione di chi è rimasto senza casa e per procedere alla ricostruzione.

NUMERI PROVINCIA MACERATA Nella provincia di Macerata sono attualmente 3.465 le persone ospitate negli alberghi e 19.368 quelle che ricevono in contributo di autonoma sistemazione. 1.313 le soluzioni abitative di emergenza (casette) ordinate per la provincia di Macerata destiate a 3.459 abitanti. Per quanto riguarda il piano delle opere pubbliche, sono 852 quelle proposte dagli enti per un importo totale degli interventi pari a 956.778.170 euro

(Letto 85 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)